recensione

Barriere – Recensione

Pittsburgh, Stati Uniti, secondo dopoguerra: lo spiazzo sul retro della casa della famiglia Maxson è il palco dove i protagonisti di questa storia raccontano e si raccontano. Troy Maxson, il capofamiglia, è quello che meglio riesce a “tenere banco”, magari ripetendo sempre la stessa storia, ma aggiungendo ogni volta particolari diversi. E’ in queste coordinate spazio temporali che si leggi tutto

Manchester By The Sea – Recensione

Le sei candidature agli Oscar, oltre ai numerosi riconoscimenti delle ultime settimane, dai Golden Globes ai BAFTA, non hanno che confermato quello che critica e spettatori avevano già potuto apprezzare nell’ottobre scorso, alla Festa del Cinema di Roma. “Manchester By The Sea”, terza pellicola leggi tutto

150 milligrammi – Recensione

Irene Frachon, una pneumologa dell’ospedale universitario della piccola cittadina francese di Brest, ipotizza l’esistenza di un legame fra l’assunzione del farmaco Mediator, sul mercato da una trentina d’anni, e il decesso di alcuni suoi pazienti e comincia una dura battaglia contro l’Agenzia Francese del Farmaco – e soprattutto contro il colosso farmaceutico leggi tutto

Cinquanta sfumature di nero – Recensione

Ana (Dakota Johnson) e Christian (Jamie Dornan) si ritrovano dopo una brusca rottura e decidono di ritornare insieme, stabilendo nuove regole, ma ben presto lei sarà costretta a lottare contro le ex di Christian che tenteranno di riconquistarlo, mentre lui cercherà di superare i traumi dovuti alla sua infanzia infelice.

Dalla verginella sprovveduta che abbiamo conosciuto in “Cinquanta leggi tutto

La La Land – Recensione

Pronto a scrivere un pezzetto di storia, con il record di 14 candidature agli Oscar 2017, La La Land lascia un segno indelebile anche nel cuore degli spettatori. C’è chi lascia la sala con il cuore spezzato, chi è travolto dalla musica e dai colori che conquistano: insomma il musical del giovane leggi tutto

Silence – Recensione

Si può tradire ed essere fedeli, credere in un dio che permette agli uomini le peggiori infamie o negarlo di fronte alle meraviglie della natura, portare avanti una fede irrazionale o razionalmente decidere che la sopravvivenza è il primo obiettivo di chi resta unico portatore di un messaggio. Sono alcune delle riflessioni a cui spinge “Silence“, leggi tutto

Arrival – Recensione

Dodici astronavi extraterrestri appaiono in diversi Paesi della terra, apparentemente senza alcuna intenzione ostile. La linguista Louise Banks (Amy Adams) e lo scienziato Ian Donnelly (Jeremy Renner) vengono reclutati dal colonnello Weber (Forest Whitaker) per comunicare con gli alieni dell’astronave sbarcata negli Stati Uniti e per comprendere leggi tutto